Un sacchetto di biglie

Il film ha una sceneggiatura di livello, infatti dialoghi e personaggi sono curati e arricchiscono il valore di una storia calma di classici stilemi appartenenti a film di questo tipo, ma comunque originale e che sa dire qualcosa di nuovo. Il ritmo per la maggior parte del tempo è ben scandito, purtroppo però sono da segnalare dei cali nelle scene fra un evento importante e l'altro, ed un finale che, per quanto bello e ricco di significato, è un po' sbrigativo.

Infine, per quanto riguarda la regia, che ho trovata chiara e pulita, riesce a valorizzare, anche grazie ad ottime musiche, la meravigliosa ambientazione francese.

Alessandro Paganini